La storia di BLUE HORN è la storia della mia più grande passione.
Avevo 15 anni quando allestii nel sottoscala di casa un piccolo laboratorio di home brewering. Ricordo che in quello spazio confinato che mi isolava dal mondo trascorrevo interi pomeriggi e serate tra kit di ingredienti, informazioni reperite sul web e prove coi mosti.
Posso dire di avere sperimentato tutte le tecniche di produzione, dai vari metodi di ammostamento al whirlpool.

Ma anche di avere macinato grani in tutti i modi possibili e di avere fatto arrivare luppoli da ogni continente. In quel primo ma super accessoriato birrificio casalingo ho aspettato con trepidazione i primi piccoli successi e ho superato, con estrema soddisfazione, tutte le difficoltà dell’inesperienza. Convinto che ogni prova mi avrebbe portato, alla fine, a ottenere la miglior birra artigianale che avessi mai bevuto.

Quella fervida passione è diventata ora il mio mestiere.
BLUE HORN è infatti il frutto della mia ricerca proseguita nel mercato, dei segreti acquisiti dai maggiori maestri birrai e dello spirito innovativo con cui approccio tecniche produttive, ricette ed esperienze di degustazione.
Inseguo ancora la birra migliore, l’abbinamento vincente tra creatività e saperi che si tramandano, tra l’alta artigianalità italiana e le nobili materie prime di derivazione internazionale.

Il corno in cui bere è da sempre sinonimo di birra. Il corno blu è il mio impegno e il mio augurio perché questa tradizione si rinnovi, con sguardo aperto alla contemporaneità.

La storia di BLUE HORN è la storia della mia più grande passione.
Avevo 15 anni quando allestii nel sottoscala di casa un piccolo laboratorio di home brewering. Ricordo che in quello spazio confinato che mi isolava dal mondo trascorrevo interi pomeriggi e serate tra kit di ingredienti, informazioni reperite sul web e prove coi mosti.
Posso dire di avere sperimentato tutte le tecniche di produzione, dai vari metodi di ammostamento al whirlpool.

Ma anche di avere macinato grani in tutti i modi possibili e di avere fatto arrivare luppoli da ogni continente. In quel primo ma super accessoriato birrificio casalingo ho aspettato con trepidazione i primi piccoli successi e ho superato, con estrema soddisfazione, tutte le difficoltà dell’inesperienza. Convinto che ogni prova mi avrebbe portato, alla fine, a ottenere la miglior birra artigianale che avessi mai bevuto.

Quella fervida passione è diventata ora il mio mestiere.
BLUE HORN è infatti il frutto della mia ricerca proseguita nel mercato, dei segreti acquisiti dai maggiori maestri birrai e dello spirito innovativo con cui approccio tecniche produttive, ricette ed esperienze di degustazione.
Inseguo ancora la birra migliore, l’abbinamento vincente tra creatività e saperi che si tramandano, tra l’alta artigianalità italiana e le nobili materie prime di derivazione internazionale.

Il corno in cui bere è da sempre sinonimo di birra. Il corno blu è il mio impegno e il mio augurio perché questa tradizione si rinnovi, con sguardo aperto alla contemporaneità.

IL GUSTO CREATIVO

BLUE HORN è un segno di originalità e di gusto creativo,

è il piacere di distinguersi sempre, da soli o in compagnia.